From Vietnam with love: it's all about people - Dal Vietnam con amore:la gente soprattutto

Friday, August 04, 2006

Scene notturne... formato famiglia!

Tornando per un attimo alla nostra gita ad Hanoi, di ormai un mese fa, vorrei mostrare due o tre momenti notturni (della serie, anche noi usciamo la sera, mica solo voi scoppiatoni!). Beh, il primo era notturno solo perché qui fa notte presto J, in realtà si era arrivati al teatro delle marionette acquatiche verso le 18.00, e Maia era ancora ben sveglia. Credo che lo spettacolo se lo ricorderà per un bel po’ sembrava entustiasta… Si tratta di una specialità delle zone alluvionali, dove per passare il tempo quando l’acqua si alzava troppo gli abitanti del posto montavano su un teatrino. La versione turistica ha una colonna sonora di gran pregio, suonata e cantata da impeccabili signore e signori in abito tradizionale, e una successione di scene, perlopiù mitologiche o bucoliche, con qualche fuoco artificiale e molta animazione.
La seconda fotografia mostra una scena mitica, ovvero l’incontro tra un condottiero che aveva ricevuto dagli dei dell’acqua, incarnati in una tartaruga, una spada poi rivelatasi vittoriosa, che torna a restituirla. Questa leggenda ha poi dato il nome a un lago di Hanoi.







Nella terza immagine, si vedono, contro le quinte a pagoda, gli eroi del quotidiano, i contadini, alcuni intenti a raccogliere riso e altri ad arare, dietro al bue da traino. Le foto rendono giustizia solo in parte allo spettacolo, dal quale sia adulti che bambini escono con un sorriso sulle labbra e ansiosi di acquistare una marionetta . Noi ne abbiamo presa una che è andata, chissà come, immediatamente distrutta, e abbiamo anche acquistato una rana di legno indistruttibile e che, se le si strofina una bacchettina sul dorso, fa un rumore molto simpatico… per fortuna Maia non ha imparato a usarla!

Una scena piuttosto comune è quella del ristorante da marciapiede, luogo dove peraltro si fanno diverse altre cose, come ad esempio tagliare i capelli ma soprattutto parcheggiare il proprio ciclomotore, prassi difussissima che rende molto difficile camminare spingendo un passeggino. Tornando ai tavoli del nostro ristorante, vi sarete già accorti che sono in formato ridotto. La “cucina” di solito è ospitata in un carrettino con sportelli di vetro o a volte anche nelle due ceste appese al bilanciere. Il menù è minimale (in fondo si tratta di “fast food sidewalk restaurants”), ma spesso appetitoso. Le dimensioni variano, da molti tavoli (in formato normale) nella zona vicina al famoso mercato di Binh Than a Ho Chi Minh City, a 6-8 coperti sistemati su tavolini e seggiolini mignon.

Non ho mai pranzato o cenato in un ristorante da marciapiede… anche se probabilmente molti dei posti dove ho pranzato nei giorni feriali ne sono semplicemente la versione “stanziale”, tanto è vero che conservano l’abitudine di conservare le cibarie nel carretto, di occupare in parte il marciapiede antistante il ristorante e di sgombrare tutti i tavoli dopo mangiato.







Ultimissima, per stavolta, la foto dei centauri italo-vietnamiti: una coppia di persone veramente simpatiche e, visto il mezzo di trasporto, avventurose, che speriamo di rincontrare presto. Notate la Vespa d’annata, se ne vedono alcune veramente belle in circolazione. Pare che il “lui” della situazione (che è italiano) sia un esperto restauratore e ne abbia una collezione…





Domani partiamo, andremo a Mui Ne e Nha Trang, posti di mare, e infine a Dalat, città dell’eterna primavera. Chissà che non ci riesca di alimentare il blog anche mentre siamo “on the road”!!!

Dal Vietnam con amore. Marco

2 Comments:

  • Ciao, chissà se farete in tempo a leggere qquesta mia risposta prima di partire, manderò la stessa anche alle vostre mail.

    A Mui NE c'è un ottimo ristorante italiano "Luna d'autunno". Noi eravamo stati al Bamboo Resort ma ce ne sono tantissimi.

    Lo spettacolo delle marionette sull'acqua vuene fatto anche a Saigon tutte le domeniche mattina in non mi ricordo più quale museo.

    Buona vacanza.

    Cristina

    By Blogger Cris&Giu, at 4:05 AM  

  • Ahhh - so cute. She is growing so fast.

    By Anonymous Alicia Herman, at 2:23 PM  

Post a Comment

<< Home